fbpx

Torniamo a parlare del nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. il Codice nel suo complesso, entrerà in vigore il prossimo 15 agosto 2020. Per alcune norme, invece, l’entrata in vigore è a partire dal 16 marzo 2019 (riguarda gli artt. 27, comma 1, 3501, 356, 357, 359, 3632, 364, 3663, 375, 377, 378, 3794, 385, 386, 387 e 3885).
Il Codice prevede l’istituzione di un Albo dei soggetti incaricati dall’autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure previste dalla nuova normativa. Le figure previste sono: curatore, commissario giudiziale, liquidatore e attestatore.

L’Albo entra in vigore dal 16 marzo 2019, anche se, per trovare concreta applicazione, bisognerà attendere il regolamento che ne disciplina il relativo funzionamento. Il regolamento dovrà stabilire, in concreto, le modalità di iscrizione, sospensione e cancellazione all’Albo nonché le modalità di esercizio da parte del Ministero della giustizia del potere di vigilanza sugli iscritti. Resta da stabilire anche la quota di iscrizione.

Ma quali sono i requisiti di iscrizione all’Albo ex art. 356 del Codice della crisi? Intanto bisogna dire che l’autorità giudiziaria dovrà necessariamente attingere qui per le procedure previste dal codice. Il tutto entrerà a regime il 15 agosto del 2020. C’è un però. Se, infatti, la nomina a curatore dovrà avvenire tra i professionisti iscritti all’albo, nel Codice non è specificata una norma che imponga al giudice di nominare le figure del commissario giudiziale e del liquidatore prendendole dallo stesso albo.

Fino all’istituzione del nuovo albo ci si affiderà, dunque, ai soggetti iscritti nell’albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili o nell’albo degli Avvocati. Si tratta di professionisti che abbiano svolto funzioni di commissario giudiziale, attestatore o abbiano assistito il debitore nella presentazione della domanda di accesso in almeno tre procedure di concordato preventivo che abbiano superato la fase dell’apertura o tre accordi di ristrutturazione dei debiti che siano stati omologati.

Aiutaci ad Aiutarti. Vuoi ricevere una consulenza gratuita? Compila ed invia il modulo. Sarai contattato entro le 24 ore

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href=""> <abbr> <acronym> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Richiedi una consulenza gratuita