fbpx

In tema di sovraindebitamento, che cosa accade al consumatore in caso della cessione del quinto dello stipendio?

La “cessione del quinto” è un contratto di finanziamento destinato ai lavoratori subordinati e pensionati. Il rimborso avviene tramite il versamento di una quota degli emolumenti mensili dal datore di lavoro o dall’ente previdenziale direttamente al finanziatore.

Può questo finanziamento sostenuto da “cessione di quote di stipendio/pensione” essere falcidiato?

Il consumatore sovraindebitato può chiedere di inserire nel Piano oggetto di ristrutturazione anche i finanziamenti garantiti dal quinto dello stipendio, del TFR o della pensione, oppure garantiti da pegno. Lo prevede l’art. 72 comma 3 della Legge 3/2012.

La stessa legge concede la possibilità ai soggetti non fallibili di vedere falcidiati i propri impegni. Si tratta di quei soggetti incapaci di ripagare i propri debiti per cause sopravvenute non attribuibili alla loro volontà (pertanto, meritevoli),
Per avere maggiori indicazioni, contattate i nostri esperti a questo link

Aiutaci ad Aiutarti. Vuoi ricevere una consulenza gratuita? Compila ed invia il modulo. Sarai contattato entro le 24 ore

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href=""> <abbr> <acronym> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Richiedi una consulenza gratuita